Dal 1999 le Suore Francescane dell’Immacolata si occupano del lebbrosario di san Giuseppe, a Ijebu Igbo in Nigeria. La lettera, tradotta dall’inglese, è stata scritta da una donna guarita dalla lebbra insieme al marito, grazie alla materna assistenza delle missionarie. Oltre a far studiare i figli fino al conseguimento della laurea, le suore hanno preparato l’intera famiglia al Battesimo e i coniugi al matrimonio cattolico.

 

ALLE SUORE FRANCESCANE DELL’IMMACOLATA

Vorrei cogliere questa opportunità per pregare per voi e ringraziarvi per tutto quello che avete fatto e che state facendo per me e nei riguardi dei miei figli e dei miei nipoti, in particolare per quello che avete fatto per Benedicta A. Prego che in questo pellegrinaggio verso il Cielo, il Signore vi ricompensi con tutte le delizie, la gioia e la felicità del Paradiso. E visto che avete lasciato i vostri parenti e amici per servire Dio e l’umanità, le vostre famiglie sentano l’amore e la vicinanza della Beata Vergine Maria e delle Schiere del Cielo. La protezione di Dio Padre sia con voi e con le vostre famiglie. Il Signore appaghi tutti i desideri dei vostri cuori e vi conceda la pace. Che tutte le vostre preghiere e i vostri sacrifici, che continuamente offrite, siano portati al trono di Dio Padre e siano esauditi per l’intercessione di Cristo Nostro Signore. Amen.

Vi ringrazio per il vostro aiuto e per i favori che avete concesso a me, ai miei figli e a mio marito. Se non fosse stato per il Signore e per voi non oso immaginare cosa sarebbe stato di me e dei miei figli. Io vi dico sinceramente: “Grazie mille!”. Non so come degnamente riconoscere e ricambiare i vostri gesti di carità verso di me e la mia famiglia. Vi ringrazio, apprezzo la vostra carità, e prego per voi.

Vi ringrazio anche per l’aiuto ad Elisabetta, per il cibo, i vestiti e per le preghiere che avete offerto per lei e per sua figlia. E dico ancora una volta: “Grazie mille!”, che il Signore continui a proteggervi, a guidarvi e ad esaudire tutti i desideri dei vostri cuori. Grazie anche per Emmanuele A., per il custode, il cibo e per tutte le cose che avete fatto e fate per lui. Il Signore, nella sua grandezza e misericordia vi conceda la felicità del Paradiso. Amen. Non dimenticherò mai di pregare per voi, tutti i giorni della mia vita. E ancora una volta dico: “Grazie mille!” a tutte le Suore Francescane dell’Immacolata sparse in tutto il mondo e in particolare a quelle che sono in Nigeria.  

                                                                                                                                                                            FELICIA A.

 

Il Francescanesimo delle origini nel carisma dei Francescani dell’Immacolata: continuità e sviluppo
copertina delle Conferenze di San Massimiliano
  • Apostolato in Inghilterra +

    Un Giorno con Maria, giornata di preghiera e spiritualità mariana, sabato 26 ottobre 2013, presso la Cattedrale di Westminster, Londra, Inghilterra. Animazione liturgica delle Suore Francescane dell’Immacolata.
  • Marcia per la vita +

    Intervista alle Suore Francescane dell’Immacolata alla terza marcia nazionale per la vita, 12 maggio 2013.
  • 1
  • 2
  • 3
  •  

    NOTA UFFICIALE DELL’ISTITUTO

    20/12/2014

     

     

    ALLE VOCI  CHE PASSANO DEI MEDIA PREFERIAMO L’ASCOLTO ORANTE DEL VERBO DI DIO INCARNATO , UNICA PAROLA VERA ED ETERNA DEL PADRE

     

    In merito ad un articolo che ci riguarda, pubblicato sulla rivista “Rogate ergo” (n° 11/2014) – articolo di cui ci permettiamo di porre in dubbio la completa affidabilità – e ad altre notizie non corrette diffuse dai media sul conto del nostro Istituto

    PRECISIAMO CHE:

     

    Leggi tutto...
  • 1

Frasi dei Santi

«Beato il servo che, quando è elogiato ed esaltato dagli uomini, non si ritiene migliore di quando è stimato vile e semplice e da nulla. Poiché quanto l’uomo è davanti a Dio tanto è, e niente più.»
San Francesco